Cappella “San Paolo”

 135 visitatori in totale,  2 visitatori oggi

La cappella fu edificata molto probabilmente all’epoca dell’arcivescovo Erveo (1078-1089). Conserva il suo impianto originario a tre navate. Le colonne e i capitelli sono dell’epoca. La sua veste attuale si deve ad un rifacimento voluto dall’arcivescovo Mormile (1818-1826) del 1820. Sull’altare dossale fu collocato per volontà del cardinale Bellarmino (1602-1605) il bassorilievo, opere di ignoto scultore napoletano del XVI secolo, raffigurante la natività e proveniente dalla chiesa dei Santi Filippo e Giacomo in Capua (olim s. Benedetto).

Nelle scanzie ai lati dell’altare sono esposti alcuni argenti, oggetti di oreficeria e piccoli reliquiari tra essi si osserva il servizio d’altare (scanzia a dx di chi guarda 2° ripiano) dell’arcivescovo Gaetani d’Aragona (1447-1496).

error: © Arcidiocesi di Capua - Museo Diocesano.